Melanzane al Camambert

ricette-Melanzane-al-Camambert-tavoloper2-blog-di-cucina-napoli

Questa semplice ricetta ce la manda Mariateresa Cotticelli, una nostra fedelissima amica .

Ingredienti x 6 porzioni
Melanzane tonde di media grandezza
1 confezione di formaggio Camembert
6 cucchiai grandi di sugo al pomodoro
2 uova
Farina 00 q.b.
Farina per impanare q.b.
Origano tritato q.b.
Olio d’oliva q.b.

melenzane-bianche-ricette-Melanzane-al-Camambert-tavoloper2-blog-di-cucina-napoli

Procedimento
Intanto mettiamo sul fuoco il tegame per il sugo di pomodoro, tagliamo in senso longitudinale le melanzane in fette di circa 1,5cm di spessore e immergiamole in una ciotola con acqua salata per 10 minuti. Dopo aver asciugato accuratamente, passiamole nella farina, poi nell’uovo ed ancora nella panatura.
Friggiamo le melanzane in olio ben caldo in modo che diventino croccanti e lasciamo raffreddare su carta del pane, senza mai sovrapporre le fette già fritte.

Presentazione
Con un cucchiaio, stendiamo il sugo di pomodoro sulla melanzana ed adagiamo una fetta sottile di camembert.
Condiamo tutto con origano o spezie a piacere!

Che dire, semplice e di gusto.

Muffin salati allo yogurt, con insalata croccante

Immagine

Tavolo per 2, come forse già sapete, nasce dal duetto quasi ironico tra me e Francesca: due mondi opposti che s’incontrano in cucina. Una condivisione che spesso tra amici sfocia in allegre discussioni culinarie, insomma … ogni occasione è buona per far baldoria e mangiare del buon cibo! Ed è proprio la ricetta di una nostra cara amica che oggi vi proponiamo: il Muffin salato di Titti, lei che in pochi istanti imbastisce cene e intrattiene ospiti, proprio come nei miglior bar di Caracas 🙂

 

Ingredienti :
180 g di farina
140 g di burro
Un pizzico di sale
80 g di parmigiano
1 b lievito pane degli angeli
170 g di yogurt greco
2 uova

Procedimento :
Impastiamo la farina, il burro, del parmigiano grattugiato, lievito e sale. Aggiungiamo poi lo yogurt greco e le uova, diamo un’altra mescolata e l’impasto è pronto! Riempiamo gli stampini di alluminio, imburrati e infarinati e cuociamo in forno a 180° per 10 minuti.
Volendo si possono farcire con verdure a piacere o salumi.

Una volta cotto, serviamo con un’ insalatina di campo, mais e peperoni a julienne con un filo di olio extravergine d’oliva.

 

Gateau di cavolfiore

gateau-di-cavolfiore-ricetta-del-blog-tavoloper2

Conoscete il classico Gateau di patate?
Bene, vi propongo ora una  versione simile ma con il cavolfiore al posto delle patate, un piatto più leggero e con un indice glicemico più basso.
Prendete un cavolfiore e fatelo sbollentare in acqua bollente e salata, una volta ben cotto lo scolate e riponete in una scodella ben capiente.
Schiacciatelo anche solo con una forchetta, aggiungete un pò di pepe macinato fresco, una bella grattugiata di parmigiano, un cucchiaio d’olio extra vergine,un pizzico di noce moscata e del bianco d’uovo; amalgamate bene il composto ed eventualmente regolate di sale.

gateau-di-cavolfiore-ricetta-di-tavoloper2

Eviteremo il latte, a differenza di quello con le patate, perché come vedrete col cavolfiore il composto risulta già morbido, ma aggiungeremo del fior di latte a pezzetti piccoli.
Preriscaldate il forno a 200° e preparate la pirofila da forno oliandola e togliendo l’eccesso.
Versatevi metà del composto, adagiatevi ancora delle fettine di fior di latte sottili e aggiungiamo il resto del composto, che livellerete col dorso della forchetta. A questo punto ricoprite con del pan grattato e un filo d’olio a crudo ecome faceva la mia mamma, bucherellate la superficie con la forchetta e regolate i bordi del gateau con i rebbi.
Infornate per un 25′  circa e fate fare una bella crosticina al pan grattato.

A volte al composto ho aggiunto anche un pò di curcuma, nell’aspetto così ricorda ancora di più il gateau di patate e gli conferisce un piacevole sapore.
Per le quantità di proteine e grassi posso dirvi di regolarvi all’incirca con 100 gr. di fior di latte, 10 gr. di parmigiano, 1 cucchiaio d’olio e metà bianco d’uovo (circa 15 gr.) a testa
Ovviamente dovete considerarlo un piatto unico a cui potete aggiungere un frutto.
Un’ottima e leggera cena ma anche una soluzione per un pranzo pratico da portarvi in ufficio.

Bocconcini alla marmellata

pastafrolla-marmellata

Ingredienti
180 g di farina
140 g di burro
1 bustina di vanillina
2 uova (tuorlo)
70 g di zucchero
Marmellata a piacere

Procedimento:
Lavorare sul tavolo tutti gli ingredienti e lasciare riposare l’impasto ottenuto almeno 1 ora in frigo.
Dopodichè, formate velocemente delle palline e pressate il centro, quasi a formare un incavo.
Forno a 180° per 15 minuti.
Una volta sfornati, ancora caldi, riempite il centro con la marmellata e cospargete di zucchero a velo.

Ogni tanto Titti passa di qui e mi dice: tie’ , una ricetta per il blog!
Ok…io ti pubblico amica ma tu devi sempre pagare pegno e per tanto: assaggiare assagiare, prima di divulgare 🙂

Titti ai fornelli: quiche agli spinaci

Quiche-agli-spinaci-tavoloper2
Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
3 mazzetti di spinaci
2 uova
200 ml di panna
parmigiano
Sale e pepe q.b.

Procedimento
Pulire, lavare e sbollentare gli spinaci. In una teglia tonda, srotolate la sfoglia e bucherellate il fondo. Fate attenzione a lasciare i bordi alti . In una ciotola rompete le uova, aggiustate di sale e pepe, una manciata di formaggio e sbattete energicamente. Aggiungete la panna liquida e continuate ad amalgamare delicatamente. Cospargete il fondo della tortiera con gli spinaci e ricoprite con le uova sbattute.
Per un aversione meno light: gli spinaci si possono ripassare in padella con del burro, e si può aggiungere del formaggio filante prima di versare le uova sul composto.
Fate aderire i bordi della pasta al composto. Infornate a 180 ° per circa 30 minuti
p.s le indicazioni per la cottura sono personali, in base al proprio forno. Potrebbe richiedere più o meno cottura.

Grazie Titti
🙂

I Pancakes di Titti

Pancakes-dolci-ricette

Ingredienti:
200 g di farina setacciata

Mezza bustina di lievito in polvere
Un pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero
2 uova
250 ml di latte
Mezzo bicchiere di olio di semi

Pancakes-dolci-ricette-tavolo-per-2

Procedimento:
In un recipiente unire gli ingredienti secchi: farina, lievito, sale e zucchero. Mescolare e mettere da parte.
In un altro recipiente sbattere i bianchi d’uovo. In un terzo recipiente sbattere i tuorli.
Mescolare bene il latte e l’olio. Aggiungere i liquidi agli ingredienti solidi e mescolare finchè il composto è omogeneo ed aggiungere infine i bianchi d’uovo montati.
Ungere e riscaldare una padella di diametro medio a fuoco moderato. Mettere circa 2/3 cucchiai del composto nella padella, potete anche aiutarvi con degli stampini tondi di alluminio.
Cuocere finchè la parte superiore fa bolle ed appare asciutta; girare il pancake e cuocerlo dall’altra parte finchè si scurisce.
Mangiare caldi cosparsi di miele, sciroppo d’acero, confettura ai frutti di bosco.

Radicchio rosso, cipolla e pinoli

cipolla-rossa-di-tropea-tavolo-per-2

Veloce e saporita!
Affettate un bel pò di cipolla, ci vedo bene una cipolla di tropea.
In una padella, facciamo riscaldare dell’olio extra vergine d’oliva, aggiungiamo la cipolla, i pinoli e facciamo rosolare un pò.
Quando i pinoli saranno tostati e le cipolle appassite, aggiungiamo il radicchio tagliato molto sottile e a fiamma viva, lasciamolo cuocere per pochi minuti, regolando di sale.
Per questa ricetta va bene sia il radicchio di chioggia che il trevigiano.

Ingredienti
Cipolla rossa di tropea
Pinoli
Radicchio
Oli extra vergine d’oliva
Sale

Rotolo di tacchino al forno

rosmarino_per_rotolo_di_tacchino_al_forno
Ricetta della mamma.
Di quelle semplici che ti salvano in ogni occasione, dal sapore unico che solo la mamma sa dare!
Prendete una sovracoscia di tacchino e fatevela disossare dal macellaio. Conservatene l’osso che metteremo a  bollire a parte con della semplice acqua e un pizzico di sale, per almeno un’ora, un’ora e mezza.
Massaggiate la carne sia fuori che dentro con uno spicchio d’aglio, salate l’interno, aggiungetevi del rosmarino e chiudetela ben stretta con dello spago da cucina. Nel frattempo avrete preriscaldato il forno a 200°.
Mettete il rotolo in una teglia con dell’olio, fatelo rosolare da tutti i lati e continuate la cottura per altri 45’/50′ abbassando leggermente la temperatura del forno a 180°.
Per evitare che si asciugni troppo, bagnate con un pò di brodo filtrato, che avrete ottenuto con il bollito.
Una volta cotta la carne, lasciatela riposare fuori dal forno, eliminate lo spago ed tagliate delle fette che bagnerete col sughetto lasciato dalla carne.

sovracosce_di_tacchino_al_forno_tavoloper2

Ingredienti
Sovracoscia di tacchino dissosata
Osso della sovracoscia
Aglio
Rosmarino
Olio d’oliva

Il mio consiglio è quello di non consumarlo tutto quello splendido sughetto, il giorno dopo rigirateci dei bucatini con l’aggiunta di un pò di pecorino!!!
AH la mamma….

Wiener Schnitzel

wiener schnitzel tavoloper2

Battiamo le fette di vitello (o di maiale) ed insaporiamole con il sale.
A parte, sbattiamo le uova a cui, nella versione di Tavolo per 2 se lo vorrete, aggiungeremo un pizzico di pepe, un po’ di parmigiano!
Impaniamo le fette di carne nella farina, e dopo averle scrollate ben bene, immergiamole prima nell’uovo sbattuto, poi nel pan grattato.
Prepariamo intanto una padella in cui friggeremo le Schnitzel, con abbondante olio e/o strutto.
Facciamolo riscaldare bene, dopodiche’ immergiamo le fette avendo cura, nel momento cui andremo a girarle per controllare la cottura, di non infilzare mai la carne!
Una volta cotte, prima di servirla, asciughiamo la carne su di un piatto con carta assorbente.

Oltre ai numerosi Cafe’ che la propongono, servita sempre con insalata di patate e fettina di limone, a Vienna il posto piu’ famoso in cui provarla e’ il  Figlmüller (e Figlmüller Bäckerstraße)  entrambi i locali nel Ring nei pressi di Stephansplatz.

Figlmuller

Ingredienti:
Vitello o Maiale filetto di carre’
Uova
Farina
Pan grattato
Olio e/o strutto
Sale

Crepes al salmone

antipasto_tavoloper2
Ingredienti per 6 persone

· 200 g di farina 00
· 100 ml di Panna Chef al Salmone
· 500 ml di latte
· 200 g di salmone
· 40 g burro
· 3 uova
· olio d’oliva extravergine
· erba cipollina
· sale e pepe

Preparate le crêpes, mettendo in una boule la farina e aggiungete poco per volta il latte. Mescolate e fate attenzione a non creare grumi. In una terrina a parte sbattete le uova con un pizzico di sale, unite il burro fuso e lasciate raffreddare. Aggiungete ora al latte e farina il composto appena ottenuto, mescolate bene e lasciate riposare 20 minuti. Prendete un padellino non molto grande e imburrate il fondo, fate scaldare e aggiungete, con un mestolo, il composto delle crêpes. Fate scivolare su tutta la superficie e cuocete su entrambi i lati. Continuate finchè il composto sarà finito. Per il ripieno tagliate finemente il salmone ed amalgamatelo alla Panna Chef al Salmone. Aggiungete anche un pizzico di pepe nero. Mettete quindi il ripieno su tutte le crêpes, avvolgetele come dei cannelloni e trasferitele in una teglia. Aggiungete sulle crêpes dell’erba cipollina e dei tocchetti di burro. Passatele al forno per 8 minuti a 180° e servite.

Ricetta/contributo  Chef Parmalat