I LOVE ITALY

Adoro le tentazioni, adoro lasciarmi tentare.
Qui sono ad Ostia, presso un’enoteca scovata per caso: La Drogheria.

italianfood_n1
Miele di acacia

italianfood_n2
Formaggio di fossa – Pecorino dell’Umbria

italianfood_n3
Varizione di polenta croccante: salsiccia e friarielli & carne al ragu

italianfood_n4
Tris di bruschette toscane

italianfood_n5

italianfood_n6
Salumi del Nord Italia – Prosciutto di Norcia – Carciofini sott’olio – Olive Taggiasce

VINO IN ABBINAMENTO
Cantalupi Riserva
D.O.C. SALICE SALENTINO ROSSO RISERVA (Negroamaro 80% a Malvasia nera 20%.)
Conti Zecca

Annunci

Chicchirichi

Chicchirichì - Negretto - Moretto

Diverse le marche in circolazione, qualcuno lo chiama negretto, altri non osano considerarlo.
Per me e’ Chicchirichi’, e da piccola e da grande,  ogni tanto ci sta… Ha il sapore dell’ infanzia, dei ricordi in un pomeriggio di cazzeggio 🙂
Gourmet, sapori tradizionali, cucina sana, intolleranze, il sale particolare, l’olio dop, che meraviglia il mondo enogastronomico ma linciatemi pure se ammetto a voce alta che  per me il gusto e’ anche questo, una discesa negli inferi: chicchirichi’ insano, di qualita’ discutibile, ok, ma che ci posso fare…a me, mi piace!

Ps. mi son sempre chiesta, ma al Nord u Chicchirichi u sann?

Salsiccia e fagioli

In una padella antiaderente, soffriggere leggermente aglio e cipolla in un po’ di olio (forse l’extra vergine in questo caso appesantirebbe un po’ troppo, meglio un olio leggero)
Aggiungere la salsiccia tagliata a pezzi al soffritto
Sfumare con vino rosso.
Aggiungere i fagioli borlotti (o se preferito quelli messicani!) e il sugo di pomodoro e mescolare col cucchiaio di legno.
Sale, rosmarino e peperoncino.

Che ne dite se ci facciamo male male, aggiungendo al piatto dei crostini di pane fritto?
Deliziosi…

salsiccia_fagioli_ricetta_tavolo_per_2

Ingredienti:
Cipolla
Spicchi di aglio
Olio
Vino rosso
Passata di pomodoro
Salsiccia
Sale
Fagioli borlotti
Peperoncino

Patate novelle al rosmarino

(Contorno economico ma buono buono buono)
Preriscaldate il forno a 180-200°.
Lavate le patate novelle, asciugatele con un panno o un foglio di scottex, e non sbucciatele.
Prendete una teglia (cosi da servirle direttamente dopo la cottura), aggiungete meta’ dell’olio previsto (a vostro gusto) sul fondo della teglia, insieme a 1 o 2 spicchi di aglio tagliati a meta’.
Mettere le patate, cospargerle con ancora un po’ d’olio e aggiungere il rosmarino, precedentemente pulito lasciando solo gli aghi.
Mettete in forno e cuocete!
Sono sincera, la maga del forno non sono io, bensì  Francesca… Amante delle cotture sane, spesso ripropone piatti alternativi ripassati in forno e magari non fritti!!!
Ed onore al merito, ci sa fare. Quindi se ci sono dubbi sui vari forni, vi prego di scrivere a lei!

E sempre su suo suggerimento, al fine di facilitare la cottura e dare alle patate una croccantezza piacevola alla vista e al palato, prima di informare potreste sbollentarle un attimo,
in acqua leggermente salata (questa l’aggiungo io!)

patate-novelle-al-rosmarino-tavolo-per-2

Ingredienti:
Patate novelle
Aglio
Olio extra vergine d’oliva
Rosmarino

Osteria a Priori

ita Lo ammetto, ero veramente stanca e la degustazione di ben 2 calici di rossi strong ( Morcinaia e Sagrantino di Montefalco) non mi ha aiutata, ma ho raggiunto una consapevolezza: per me, il tartufo nero estivo grattugiato qui e li, non sa di granche’ e sinceramente non lo preferisco. Per Francesca e’  “in purezza”, per me (attenzione, quel tipo li) va con accortenza cucinato e cotto in qualche modo.
Cmq, detto cio’, l’esperienza e’ stata simpatica. Da un vicoletto in pieno centro perugino, si raggiunge l’ Osteria a Priori, scovata su Tripadvisor e che gode di un’ottima reputazione sul web.
Piccola, un po’ in disordine, ma di quel disordine che fa arredo. Adorabile cucina a vista e 30 anni per decidermi dove volevo sedere, ambienti diversi mi hanno creato confusione 🙂
Decido, mi accomodo e un po’ influenzata dai consigli letti qui e li, scelgo cosa bere e ovviamente mangiare. Come al solito non posso fare a meno dell’antipasto, sussegue il primo ma non arriva il secondo: mai andare a cena fuori se e’ sabato e se la cucina e’ piccola! Ma poco male perche’ sono onesta, nulla mi ha particolarmente colpita e mi chiedo alla Marzullo, quanto la percezione del cibo conta sul suo effettivo gusto?
Cioe’, se mi arriva davanti il ragu’ piu’ buono al mondo, la poesia che un tempo fu di nonna Raf, e lo assaggio per la prima volta purtroppo proprio quando il mio spirito non e’ affamato, a me, quel ragu’, proprio quello la, cosa mi lascera’? Boh, mi sa che ci devo ritornare, magari in settimana e magari non dopo il pomeriggio cioccolatoso a Perugia.
Osteria a priori, Food in Umbria to eat and buy…perche’ dimenticavo, qui e’ possibile comprare cio’ che mangi.
Piu’ o meno.

tavoloper2_osteria_a_priori
Via dei Priori, 39 – 06123 Perugia
T. +39 075 57 27 098 – mangiabene@osteriaapriori.it
Chiuso il martedi.
E’ sempre consigliata la prenotazione.

eng I have to admit it, I was very tired and the tasting of two strong reds (Morcinaia and Sagrantino di Montefalco) didn’t help me, but I got an awareness: in my opinion, the black summer truffle, here and there grated, doesn’t taste so well and actually I don’t prefer it. Francesca thinks that it’s pure, but I reckon that it has been cooked in a careful and particular way.
Anyway, it has been a nice experience. From a little street in the center of Perugia, you can reach the Osteria A Priori; we found it on Tripadvisor, and apparently it has an excellent reputation in the web.
Small and a bit messy, but that kind of mess that adds a sort of cuteness.
You can see a too nice kitchen from the tables, and I spent more or less 30 years to be sure about the place where I really wanted to sit. Different rooms confused me!
I decided, I sit down and I chose what order to drink and of course to eat, a bit influenced by some advices that I read on internet. As usual I can’t give up on the starter, then the first course, but not the same for the second one: never go out for dinner if it’s Saturday and the kitchen is small! But it’s ok because I have to be honest, nothing really surprised me and I ask to myself, in a Marzullo’s way, how much does the food perception influence its effective taste?
I mean…if they bring me the most delicious ragù ever, the poetry that back in time was from our grandmothers, and I taste it for the first time just the day when my soul is not hungry, what will that ragù leave on me? I guess I have to come back there, maybe during the week and not after the chocolate afternoon in Perugia.
Osteria a Priori, food in Umbria to eat and buy, because I forgot it: here it’s possible to buy what you eat.
More or less.

Via dei Priori, 39 – 06123 Perugia
T. +39 075 57 27 098 – mangiabene@osteriaapriori.it
Closed on Tuesday
Booking before is recommended