Veglione si, ma…

champagne

Alzi la mano chi in questi giorni non s’è fatto prendere dalla pigrizia e dalla gola!
Alzi la mano chi in questi giorni non si sia ripetuto più di una volta al giorno “… se ne parla dopo le feste”
Ecco, un pò come quelle persone che quando arriva maggio fanno la fila fuori dalle palestre per il fisico dell’estate!!!
E’ inutile dirvi che non ci si pensa al momento, ci si prepara sia prima che dopo…ma cmq, nonostante l’ultima settimana, proviamo a rimediare.
Il primo trucco da mettere in pratica è quello della quantità: concedersi tutto ma poco.
Ovvio che se nel piatto iniziate a metterci 200 gr. di pasta anche il poco, o la metà, saranno 100 e quindi troppi decisamente!
Lasciate sempre qualcosa nel piatto e già questo vi permetterà di mangiare di meno.
Vietati i bis.
Se poi siete così bravi da non mangiare il pane durante  pranzo e cena (visto che avrete già spazzolato tutte le tartine ed i canapè presenti sui vassoi dell’aperitivo ed antipasto) allora potrete anche concedervi una piccola fetta di cassata o un assaggio dei vari dolci alla fine. Altrimenti lasciateli per dopo, almeno ve li godrete al meglio.
Occhio poi alle calorie nascoste nei liquidi: brodi e sughetti lasciati dai vari arrosti, ma soprattutto vino e spumanti che accompagneranno i nostri brindisi!
Premesso che se dovete bere che sia almeno di qualità, occhio a non esagerare! Fatevi furbi…lo so che il bicchiere non dovrebbe mai essere vuoto ma se lo riempite in continuazione non saprete mai quanto ne avrete consumato e via con il balzo in avanti delle calorie.
In generale ok per un pò di frutta secca ma date le numerose calorie in eccesso, lasciamola perdere almeno fino all’epifania! Lo so ch’è difficile resistere alle ciociole ma spiegatemi perchè durante tutto l’anno non riuscite mai a consumarla e poi vi nasce la passione proprio durante le feste??? Lo so che tra un giro di tombola ed una partita a carte viene spontaneo sgranocchiare qualcosina ma cosa c’e’ di meglio di un bello e fresco mandarino??? E poi vuoi mettere sistemare sulla vostra cartella un pezzetto della sua buccia profumatissima? 🙂
Proprio durante le bische festive, infatti, si ingurgitano tante altre calorie di cui non ci rendiamo conto perchè siamo distratti ed impegnati in altro.
In generale, cercate di bere molta acqua lontano dai pasti, possibilmente con del limone spremuto in maniera da ripulire il vostro intestino e contrastare l’acidosi da over dose di cibo.
Festeggiate si, è indubbio, ma con moderazione, Vigilia e Capodanno vengono una volta all’anno pertanto….
cercate di non portarlo con voi tutto l’anno!!!

Annunci

Crepes al salmone

antipasto_tavoloper2
Ingredienti per 6 persone

· 200 g di farina 00
· 100 ml di Panna Chef al Salmone
· 500 ml di latte
· 200 g di salmone
· 40 g burro
· 3 uova
· olio d’oliva extravergine
· erba cipollina
· sale e pepe

Preparate le crêpes, mettendo in una boule la farina e aggiungete poco per volta il latte. Mescolate e fate attenzione a non creare grumi. In una terrina a parte sbattete le uova con un pizzico di sale, unite il burro fuso e lasciate raffreddare. Aggiungete ora al latte e farina il composto appena ottenuto, mescolate bene e lasciate riposare 20 minuti. Prendete un padellino non molto grande e imburrate il fondo, fate scaldare e aggiungete, con un mestolo, il composto delle crêpes. Fate scivolare su tutta la superficie e cuocete su entrambi i lati. Continuate finchè il composto sarà finito. Per il ripieno tagliate finemente il salmone ed amalgamatelo alla Panna Chef al Salmone. Aggiungete anche un pizzico di pepe nero. Mettete quindi il ripieno su tutte le crêpes, avvolgetele come dei cannelloni e trasferitele in una teglia. Aggiungete sulle crêpes dell’erba cipollina e dei tocchetti di burro. Passatele al forno per 8 minuti a 180° e servite.

Ricetta/contributo  Chef Parmalat

Risotto allo champagne e tartufo

risotto_tavoloper2

Ingredienti per 4 persone

· 500 ml di Champagne
· 100 ml di Chef Panna Classica
· 250 g di riso
· 20 g di burro
· 1 scalogno
· 1 brodo vegetale
· 1 piccolo tartufo nero
· sale

Fate appassire lo scalogno tritato con il burro, unite il riso e tostatelo, bagnate con lo champagne e fatelo evaporare. Tirate il riso con il brodo, aggiungendone di tanto in tanto un mestolino e mescolando. Pulite il tartufo, ricavate da esso la parte superficiale, tritatela finemente e aggiungetela al risotto a cottura quasi ultimata. Unite la Chef Panna Classica, regolate di sale, mescolate e lasciate riposare un momento. Distribuite in superficie il tartufo rimasto a lamelle e servite.

Ricetta/contributo  Chef Parmalat

Filetto di coniglio ai carciofi

coniglio_tavoloper2

Ingredienti per 4 persone
· 4 carciofi
· 200 g di Chef Leggera Carciofi
· 2 filetti di coniglio
· 30 g di gherigli di noce
· 1 bicchierino di cognac
· succo di limone
· olio d’oliva extravergine
· sale e pepe

Rosolate in una padella con 2 cucchiai d’olio i filetti di coniglio tagliati a fette spesse, salate e pepate. Pulite i carciofi togliendo le foglie più dure, il fieno centrale, le punte e lessateli in acqua salata con un po’ di succo di limone. Scolate i carciofi dall’acqua di cottura e appena freddi apriteli leggermente. In ognuno di essi mettete una fetta di filetto, e disponeteli in una teglia oliata. Preparate ora la salsa mescolando la Chef Leggera ai Carciofi con il cognac, aggiungete i gherigli di noce precedentemente sminuzzati, il sale e il pepe. Coprite ora i carciofi con la salsa e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Servite.

Ricetta/contributo  Chef Parmalat

Crudité di carciofi con julienne di seppia.

carciofi_tavoloper2

Il trainer x la vigilia consiglia: crudité di carciofi con julienne di seppia.
Prendete dei bei carciofi (magari di Schito!) tagliatene la punta, togliete le foglie esterne, ripulite ed accorciate il gambo.
Tagliateli poi sottilissimi e metteteli a marinare nel succo di limone.
Lessate a parte le seppie e tagliatele poi alla julienne.
Preparate intanto un trito di prezzemolo da aggiungere ad olio extra vergine d’oliva,  sale e aglio privato dell’ anima.
Sgocciolate  dalla marinatura i carciofi e disponeteli al centro del piatto.
Adagiatevi su la julienne di seppia e condite il tutto con il pinzimonio di prezzemolo.

Bon apetit, antipasto light e saporito!!!

Ingredienti:
Carciofi
Succo di limone
Seppie
Prezzemolo
Olio
Sale
Aglio