Melanzane al Camambert

ricette-Melanzane-al-Camambert-tavoloper2-blog-di-cucina-napoli

Questa semplice ricetta ce la manda Mariateresa Cotticelli, una nostra fedelissima amica .

Ingredienti x 6 porzioni
Melanzane tonde di media grandezza
1 confezione di formaggio Camembert
6 cucchiai grandi di sugo al pomodoro
2 uova
Farina 00 q.b.
Farina per impanare q.b.
Origano tritato q.b.
Olio d’oliva q.b.

melenzane-bianche-ricette-Melanzane-al-Camambert-tavoloper2-blog-di-cucina-napoli

Procedimento
Intanto mettiamo sul fuoco il tegame per il sugo di pomodoro, tagliamo in senso longitudinale le melanzane in fette di circa 1,5cm di spessore e immergiamole in una ciotola con acqua salata per 10 minuti. Dopo aver asciugato accuratamente, passiamole nella farina, poi nell’uovo ed ancora nella panatura.
Friggiamo le melanzane in olio ben caldo in modo che diventino croccanti e lasciamo raffreddare su carta del pane, senza mai sovrapporre le fette già fritte.

Presentazione
Con un cucchiaio, stendiamo il sugo di pomodoro sulla melanzana ed adagiamo una fetta sottile di camembert.
Condiamo tutto con origano o spezie a piacere!

Che dire, semplice e di gusto.

Annunci

Mediterranea on the road a Castellammare di Stabia


Sapori autunnali
Fungi porcini piastrati accompagnati con Provolone del Monaco piccante  e crostini di semi di zucca e sesamo,
su riduzione di fungo porcino, ottenuta semplicemente frullando dei funghi porcini, prezzemolo, sale, un filo di olio evo, un po’ d’acqua  o brodo vegetale, mezzo cucchiaino di farina.

In abbinamento
Quid, aglianico spumantizzato
Cooperativa agricola La Guardiense

Millefoglie di melenzane e pesto

millefoglie-di-melenzane-con-pesto-olive-pinoli-e-parmigiano
Spuntiamo le melanzane, meglio se tonde, laviamo e tagliamo fette di circa mezzo centimetro.
Disponiamo le fette su di una base, puo’ andare bene un contenitore che le contenga tutte, uno scolapasta o come faceva la mia nonna, su di un panno da cucina. Cospargiamo di sale grosso, cosicche’ perdano tutto l’amaro, e lasciamo riposare per una mezzoretta. Risciacquiamo con abbondante acqua corrente e asciughiamo bene.
Facciamo riscaldare la piastra e arrostiamo le fette di melanzane. Quando saranno pronte disponiamo su di un piatto e lasciamo raffreddare.
Ecco la base per la nostra millefoglie.

Disponiamo la prima fetta, spalmiamoci su un mezzo cucchiaino di pesto (per le quantita’ regolarsi con la grandezza delle fette), aggiungiamo dei pinoli, un paio di olive nere di Gaeta snocciolate e tagliuzzate (precedentemente sciacquate) e una manciata di scaglie di Parmigiano, ricopriamo con un’altra fetta di melenzana. Stesso procedimento: mezzo cucchiaino di pesto (meglio se fatto in casa, piuttosto che di quelli in commercio senza aglio per non rendere il piatto troppo sapido), pinoli,olive nere e scaglie di Parmigiano.
Ancora copriamo con una fetta, ripetiamo il procedimento e chiudiamo con l’ultima fetta, una grattata di parmigiano (pochissimo) qualche pinolo e passare giusto un paio di minuti nel grill.
Aggiungere un’oliva intera, una fogliolina di basilico fresco e servire.
Ottimo anche a temperatura ambiente.

Le melenzane possono essere cotte anche al forno, piuttosto che fritte.
L’importante e’ non salarle.
Possono essere servite come finger food con 2 fettine piccole, piuttosto che come involtini quindi utilizzando una semplice fetta lunga di melenzana.
Come vedete dalla foto della prima cena post-influenza in cui ho curato il gusto e non l’apparenza!

millefoglie-di-melenzane-e-pesto

Ingredienti:
Melenzane
Pesto senza aglio
Pinoli
Parmigiano
Olive nere di Gaeta

Crepes al salmone

antipasto_tavoloper2
Ingredienti per 6 persone

· 200 g di farina 00
· 100 ml di Panna Chef al Salmone
· 500 ml di latte
· 200 g di salmone
· 40 g burro
· 3 uova
· olio d’oliva extravergine
· erba cipollina
· sale e pepe

Preparate le crêpes, mettendo in una boule la farina e aggiungete poco per volta il latte. Mescolate e fate attenzione a non creare grumi. In una terrina a parte sbattete le uova con un pizzico di sale, unite il burro fuso e lasciate raffreddare. Aggiungete ora al latte e farina il composto appena ottenuto, mescolate bene e lasciate riposare 20 minuti. Prendete un padellino non molto grande e imburrate il fondo, fate scaldare e aggiungete, con un mestolo, il composto delle crêpes. Fate scivolare su tutta la superficie e cuocete su entrambi i lati. Continuate finchè il composto sarà finito. Per il ripieno tagliate finemente il salmone ed amalgamatelo alla Panna Chef al Salmone. Aggiungete anche un pizzico di pepe nero. Mettete quindi il ripieno su tutte le crêpes, avvolgetele come dei cannelloni e trasferitele in una teglia. Aggiungete sulle crêpes dell’erba cipollina e dei tocchetti di burro. Passatele al forno per 8 minuti a 180° e servite.

Ricetta/contributo  Chef Parmalat

Crudité di carciofi con julienne di seppia.

carciofi_tavoloper2

Il trainer x la vigilia consiglia: crudité di carciofi con julienne di seppia.
Prendete dei bei carciofi (magari di Schito!) tagliatene la punta, togliete le foglie esterne, ripulite ed accorciate il gambo.
Tagliateli poi sottilissimi e metteteli a marinare nel succo di limone.
Lessate a parte le seppie e tagliatele poi alla julienne.
Preparate intanto un trito di prezzemolo da aggiungere ad olio extra vergine d’oliva,  sale e aglio privato dell’ anima.
Sgocciolate  dalla marinatura i carciofi e disponeteli al centro del piatto.
Adagiatevi su la julienne di seppia e condite il tutto con il pinzimonio di prezzemolo.

Bon apetit, antipasto light e saporito!!!

Ingredienti:
Carciofi
Succo di limone
Seppie
Prezzemolo
Olio
Sale
Aglio

Finger food con formaggio e olive

finger_food_formaggio_olive

Come stupire gli ospiti in 5 minuti!
Un aperitivo veloce, semplice e gustoso Non chiedetemi le quantità perché io vado ad occhio. Sono una di quelle che quando dà una ricetta usa sempre ” q.b” !!!
Quindi….

Ingredienti:

Formaggio primo sale freschissimo
Olive miste condite, denocciolate

Tagliate il formaggio a cubi facendo attenzione a farli sempre della stessa misura e decorate con un’oliva ed uno stuzzicadenti (o se preferite, con la sempre verde bandierina!)
Un solo boccone e una delizia per il palato.
Accompagnate con un buon vino rosso,
magari un frizzante,
Gragnano Doc.

Coni di bresaola, ricotta, rucola e noci

Lavorare la ricotta fresca (quella di fuscella, il fiore insomma, magra. E vi prego, non comprate quella delle grandi marche! ) con una grattata di pepe,noce moscata (se vi piace). A parte tritare la rucola e pestare le noci, aggiungere alla ricotta e mescolare bene. riempire le fettine di bresaola avvolte a mo’ di cono.
Servire su di un letto di rucola, o semplicemente a letto :-p

Involitini di speck e gorgonzola

Un appetizer rapido e gustoso, consigliato da un’amica che lo propose tra gli antipasti del cenone di capodanno:
amalgamare il gorgonzola con uvetta, un pizzico di cannella e un goccino di marsala. Spalmare la crema ottenuta su di una fettina di speck non sottilissimo ed infornare per 5 minuti, a 140 gradi (forno preriscaldato). Servire Caldi.