Tortino di patate e alici

tortino di patate e alici tavolo per 2
Due nostri amici seguaci della cucina sana ci regalano questa ricetta… Ciro e Tina!

Un’ottima idea per una cena leggera, sana e gustosa che può essere come spunto a molte varianti!

INGREDIENTI:

  • patate
  • alici spinate
  • pan grattato
  • prezzemolo
  • aglio
  • origano
  • sale
  • olio extra vergine

PREPARAZIONE:

Iniziamo con l’affettare le patate dello spessore di circa mezzo centimetro. Lessiamole per qualche minuto in acqua bollente salata, dopo di che raffreddiamole in acqua fredda e scoliamole.

Intanto evisceriamo le alici ed apriamole a libretto.

Prepariamo un trito aromatico molto semplice ma profumato, aggiungendo al pan grattato prezzemolo ed aglio tritati, un pò d’origano ed aggiustiamo di sale.

Ungiamo con un filo d’olio una teglia da forno, adagiamo uno strato di patate e ricopriamo con le alici ed il trito, ricopriamo con un altro strato di patate e terminiamo con il trito, un filo d’olio e poi in forno a 180° per 10 minuti. Gli ultimi minuti passiamo al grill per far fare una bella crosticina.

Una verdura cruda affianco ed abbiamo un gustoso pasto!

Ci tengo però a fare una precisazione. Fare il pangrattato è la cosa più semplice che ci sia…a tutti in casa avanza del pane raffermo, delle freselle, anziché gettarle possiamo frullarle o pestarle per ottenere del sano pangrattato che si conserva a lungo in un barattolo chiuso. Quello che per praticità o pigrizia si compra nelle buste contiene oli vegetali e zuccheri aggiunti che normalmente non troviamo nel pane.Evitiamolo!

Annunci

Parmigiana di melanzane con alici di Cetara

parmigiana-di-alici-di-cetara-tavoloper2
Puntuale, se non in anticipo come un giovane e ansioso amante al suo primo appuntamento, il sole di primavera porta con sé la voglia di mettersi in sella e godere dei propri luoghi, quelli che più ci emozionano o semplicemente rilassano.
Con testimone un datato Pino Daniele, per noi di Tavolo per 2 senza alcun dubbio il desiderio vola in Costiera Amalfitana, precisamente a Cetara, il top fuori stagione. Piccola, semplice, pittoresca e dai sapori decisi, da qui l’ispirazione per inaugurare i nostri mercoledì in food in collaborazione con i nostri amici di Giomagazine.it

Parmigiana di melanzane con alici di Cetara

INGREDIENTI

Melanzane
Alici di Cetara
Pomodori datterini
Parmigiano
Basilico
Aglio
Olio extra vergine d’oliva
Farina
Sale q.b.

parmigiana-di-alici-di-cetara-tavoloper2-ricetta

PREPARAZIONE

Melanzane
Tagliamo a fette un po’ più spesse la melanzana, per l’occasione ne abbiamo scelta una tonda e grossa; infariniamola e friggiamo in olio extra vergine d’oliva bollente.
Una volta pronte, asciughiamo bene le fette dall’olio in eccesso con carta assorbente e saliamo leggermente.
Rispetto a quello che si pensa, concedersi una volta al mese una frittura in olio extra vergine d’oliva non solo non risulterà pensante come sapore ma addirittura sarà un’abitudine benefica per il proprio organismo.

Sugo
In poco olio extra vergine d’oliva, soffriggiamo leggermente un aglio privato dell’anima. Aggiungiamo i pomodorini datterini, saliamo leggermente e aggiungiamo qualche foglia di basilico fresco. Francesca, il Personal trainer di Tavolo per 2, è solita cucinare lo stesso sugo cuocendo direttamente pomodorini, aglio, sale e basilico senza aggiunta di olio. Non si direbbe ma il gusto c’è e non è niente male. Provare per una versione più leggera.

Alici di Cetara
Intanto che preriscaldiamo il forno a 200°, laviamo, svisceriamo e spiniamo le alici fresche di Cetara.

Una volta pronti tutti gli ingredienti, assembleremo la parmigiana alternando una fetta di melanzana, un paio di alici aperte a libretto, una cucchiaiata di pomodorino ed una bella grattugiata di parmigiano. Continueremo ad alternare gli strati terminando con il sughetto, il parmigiano, un po’ di pan grattato ed una foglia di basilico.
Infine, inforniamo per 4- 5 min , giusto il tempo che le alici cuociano ed il tutto s’insaporisca.

Da accompagnare con crostini di pane cotto a legna, leggermente tostato e condito con una goccia di colatura di alici di Cetara.
Ideale sia come antipasto che come secondo piatto o addirittura piatto unico, soprattutto in previsione della prova costume :-)