Cibo, il nostro piu’ grande alleato contro le grandi abbuffate.

helthy-cibo-food-napoli-tavoloper2-blog-di-cucina-consigli-alimentari-del-personal-trainer
Eh si, ormai le feste sono decisamente lontane.
Lunghe e logoranti come ogni anno, quest’anno in particolare non ci hanno lasciato nemmeno il tempo di finire il pranzo di Natale e Capodanno che dietro l’angolo c’era gia’ domenica. E per chi viene da una famiglia del sud come me, sa che la domenica è sacra e poco importa se in giro per casa c’e’ ancora l’odore del baccala’ fritto…e’ domenica, e la domenica bisogna mangiare, pranzo completo con annesso dessert. E fu così che ci si ritrova stanchi ed appannati, decisamente più tondi e con non poche difficoltà ad allacciarsi la cintura.
Ci si ritrova con nessuna scusa, faccia a faccia con la verita’ e la reale necessita’ di riprendersi il proprio corpo e la consapevolezza che solo nel cibo possiamo ricercare la soluzione ai nostri mali.
Il cibo, Il nostro più grande alleato!
Se una cattiva alimentazione è in grado di provocare sovrappeso, obesità e “nutrire” determinate malattie, una corretta e sana alimentazione può portarci in uno stato di salute e benessere. Da cosa iniziamo allora?
Senza dubbio FEGATO.
Appesantito e messo sotto stress dagli eccessi calorici, di grasso, proteine ed alcool, è giunto il momento di metterlo a riposo, ridurre le tossine e depurarlo.
Scegliamo quindi verdure come cavolfiori, broccoli e crucifere in generale, carciofi, asparagi, cicoria, carote, pomodoro o aglio.
Mentre tra la frutta: limoni, mele e mirtilli. Noci, come frutta secca.
Prediligiamo bevande come il the verde e decotto di cardo mariano; curcuma tra le spezie e molto pesce azzurro.

Al mattino appena svegli beviamo e aiutiamoci spremendo mezzo limone in un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente, oppure una spremuta di soli limoni.
Facciamo colazione. Del the verde e muslei fatto in casa con fiocchi d’avena (oppure un altro tipo di cereale tostato, purchè non ci siano aggiunte di sciroppi o zucchero bianco) mirtilli, pezzetti di mela (freschi o essiccati andranno bene comunque) e della frutta secca, vi daranno la carica giusta e sana per affrontare la vostra ghiornata.

A pranzo consumiamo preferibilmente cereali integrali, andrà benissimo del riso integrale condito con olio extra vergine d’oliva, un grasso che aiuta a ridurre colesterolo cattivo e a disintossicare il fegato. Accompagnamolo con un abbondante porzione di verdure cotte a vapore e condite sempre con olio extra vergine e succo di limone, oppure saltate velocemente in padella con un pò d’olio, aglio, peperoncino ed una spolverata di curcuma (lì dove ci sta bene). Aggiungiamo una porzione di pesce azzurro preferibilmente cotto a vapore ed insaporito con spezie ed olio a crudo, oppure porzioni ridotte di carni bianche. Terminiamo il pasto con un frutto di piccole dimensioni e non molto maturo.
Soprattutto per le crucifere è molto importante una cottura veloce per non rischiare di inattivare le sostanze in esse contenute; i “glucosinolati” composti che durante la masticazione liberano a loro volta delle sostanze dalla forte attività tumorale : “isotiocianati” ed “indoli”.

A cena alleggeriamo ancora di più il pasto nella quantità delle proteine, sosprattutto se d’origine animale, ed eliminiamo i cereali. Meglio puntare su di una porzione di legumi sempre accompagnata da abbondante verdura.
In generale dobbiamo cercare di mantenere un indice glicemico dei pasti basso soprattutto la sera per evitare i cali glicemici del lungo digiuno notturno mettendo così il fegato per così dire a riposo metabolico.

La notte. Vi capita spesso di svegliarvi di notte intorno alle 2 – 3:00 del mattino?
E’ il vostro fegato che ha qualche messaggio d’ipofunzionamento per voi…ascoltatelo!
Per questo, durante il giorno concediamoci degli spuntini con della frutta secca e consumiamo delle tisane a base di cardo mariano e tarassaco.
Eliminiamo i latticini e stiamo lontani assolutamente dai prodotti da forno, farine raffinate e zuccheri vaganti, per non parlare dei grassi idrogenati. Riduciamo le fritture, il sale ed i cibi affumicati, grigliati o bruciacchiati.

Se poi a questa sana alimentazione abbiniamo una regolare e leggera attività fisica, vedremo anche riallaciarsi con molta facilità la tanto odiata cintura.
A presto con le ricette per un fegato sano ed un corpo in forma 🙂

Annunci

One thought on “Cibo, il nostro piu’ grande alleato contro le grandi abbuffate.

  1. Pingback: Sapevi che…alcune forme di ansia e depressione dipendono dal tuo intestino? | Tavolo per due

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...