A Caserta, il Pallagrello del Principe.

terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-tavoloper2

È la terra del principe, del suo principe.
La terra che ognuno di noi sogna, dove amore, passione e ambizione sposano un unico progetto chiamato vita. Una vita che sembrava avesse raggiunto i traguardi più ambiti, successi e riconoscimenti che tra la folla applaudono ma che in solitudine, proprio in quel momento in cui da godere non c’è altro che se stessi, lasciano spazio ad un eco che non va via, finché non appare il coraggio di rinunciare a tutto, in nome di un’incognita che sembra celare il senso di un futuro, diverso dal presente.
Non so esattamente se sono stati questi i pensieri che hanno accompagnato Peppe Mancini e Manuela Piancastelli nelle loro scelte, ma di sicuro ci avviciniamo all’idea di una vita messa in discussione in nome di un amore e una passione comune, il vino.
Lei giornalista, lui avvocato, entrambi affermati professionisti che hanno deciso che da grandi volevano fare i vignaioli, e che vignaioli!
A pochi minuti dal piccolo centro storico di Castel Campagnano, in provincia di Caserta, ritroviamo la loro azienda immersa tra la Valle e le vigne del Medio Volturno. Mentre proprio nel cuore del paese, ci addentriamo in un’affascinantissima cantina storica di proprietà delle Terre del Principe. Perché si, per chi non lo avesse ancora chiaro, un principe esiste davvero in tutta questa storia, il principe che Manuela ha rivisto in Peppe, dedicandogli il nome di questa avventura divenuta poi una realtà consolidata e conosciuta in tutto il mondo.

terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno
terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno-castel-campagnano
terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno-castel-campagnano-enoturismo-tavoloper2
terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno-castel-campagnano-enoturismo

Ma al di la della storia, credetemi, qui, dalle uve di Pallagrello bianco, Pallagrello Nero e Casavecchia, si produce un ottimo vino. Sorsi di qualità che sanno di storia e cultura proprio grazie al contributo di Peppe Mancini, successivamente supportato da 5 anni di ricerca della Regione Campania e dell’Università di Napoli, che ha riscoperto queste antiche varietà autoctone rientrate di diritto, ormai da qualche anno, nel Catalogo Nazionale delle uve da vinificazione con l’IGP “Terre del Volturno”.

terre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucinaterre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno-castel-campagnano-enoturismo-campaniaterre-del-principe-pallagrello-caserta-blog-di-cucina-valle-del-medio-volturno-castel-campagnano-caserta

Affiancati dal Professor Luigi Moio, Terre del Principe è sinonimo di serietà, mix perfetto tra innovazione, ricerca e radici solide che fanno di un vino un’esperienza, e dell’esperienza un’occasione giusta per bere vino.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...