Il pepe rosa

il Pepe rosa

ita Nei mercati e nei supermercati più comodi è facile trovarlo a disposizione del grande pubblico. Lo chiamano il falso pepe ma più comune è conosciuto come pepe rosa, a causa del suo colore rosato. Il pepe rosa, in effetti, non è un vero e proprio pepe, come da esempio il pepe verde, tanto che non deriva dalla pianta di Piper nigrum ma da una diversa pianta, lo Schinus molle, anche’esso un sempreverde, originario dei paesi dell’America del sud ed in particolare di Bolivia, Perù e Cile molto simile alla pianta del pepe per aspetto.  Questa pianta, alta quasi 7 metri, cresce sugli altopiani latini e da vita ad una pianta anche piuttosto decorativa.
Una caratteristica è infatti l’odore aromatico che la pianta stessa sprigiona nei periodi di fioritura. Facile da coltivare e piuttosto rustica questo vegetale dà vita ad una bacca rossastra molto profumata. Questi frutti sono esteticamente molto simili a quelli del pepe nero, se a questo aggiungiamo la lavorazione in polvere e l’utilizzo come spezia da cucina si può facilmente capire come nasca l’erroneo nome pepe rosa. Nelle Ande questo tipo di spezia si utilizza soprattutto in una miscela, diluita con altre spezie in quanto contiene alcune sostanze che prese in dosaggi elevati possono essere tossiche per il corpo umano. Secondo la tradizione il pepe rosa ha doti mediche di gran rilievo ed è l’ideale per curare diversi malanni anche dei giorni nostri, oltre che per l’uso più comune è culinario.
Questa pianta molto speziata è l’ideale sia con la pasta che con i secondi, in particolare per i piatti che richiedono un sapore delicato. La conservazione delle bacche deve avvenire in salamoia oppure in bacche essiccate conservate in luogo fresco e asciutto.
In Italia talvolta viene anche coltivato allo stato selvatico; in questo caso la pianta è decisamente di dimensioni ridotte, ma il sapore piccante resta invariato.

il Pepe rosa

eng  Bought in streets’ markets or in supermarkets is easy to find and available to the general public. They call it the false pepper but most common is known as pink pepper, because of its pinkish/reddish color. The pink pepper, in fact , is not a real pepper plant, like green pepper or black pepper, in fact it does not derive from the plant Piper Nigrum (the one from which the other peppers are born) but from a different plant, the Schinus molle , this too an evergreen, but originating in the countries of South America, especially Bolivia, Peru and Chile. This plant, almost 23 feet high, grows in the Latin American highlands and gives life to a plant also quite decorative.  A characteristic feature is the aromatic smell that the plant itself releases during the periods of flowering. Easy to grow, this rather rustic plant gives life to a very fragrant reddish berry used to create the pink pepper powder. These fruits are aesthetically very similar to those of black pepper, if we add to this the same powder processing and use in dishes, you can easily figure out how it has been called pink pepper even if it’s a completely different vegetable. In the Andes this type of spice is used especially in a mixture, diluted with other spices as it contains some substances that taken in high doses may be toxic to the human body. According to tradition, pink pepper has medical qualities of great importance but the most common use is culinary.
This plant is very spicy and ideal with pasta in particular for dishes that require a delicate flavor (fish or meat). The conservation of the berries must be pickled or dried berries stored in a cool dry place.
In Italy is also sometimes cultivated wild, in this case the plant is very small , but the spicy flavor remains unchanged.

Annunci

2 thoughts on “Il pepe rosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...